TRATTAMENTI

Blocchi diagnostici e terapeutici

Un blocco è un’iniezione diretta nel punto che si sospetta essere la causa del dolore. Si esegue solitamente in ambulatorio, a volte con la guida dell’ecografo o con i raggi X. I farmaci che vengono iniettati sono in genere anestetici locali e corticosteroidi. Dopo un’adeguata attesa di qualche minuto, in alcuni casi, il medico ripeterà le manovre che possono provocare dolore allo scopo di verificare l’efficacia del blocco.

Questi blocchi sono indicati nell’artrosi delle piccole e grandi articolazioni e della colonna vertebrale e di solito precedono l’intervento di radiofrequenza.

Un blocco particolare è il blocco epidurale. Questa tecnica consiste nell’iniettare il preparato nello spazio epidurale (lo stesso spazio che viene utilizzato per ridurre il dolore nel parto) attraverso una piccola membrana che si trova tra l’osso sacro e il coccige, oppure raggiungendolo attraverso la cute della schiena.

Una volta effettuato il vostro blocco, dopo un adeguato periodo di monitoraggio, potrete fare ritorno a casa senza nessun accorgimento particolare.